Le migliori squadre di pallavolo del mondo

Lo sport della pallavolo ha più di 120 anni, nel corso dei quali la sua diffusione mondiale ha decretato il predominio di alcune squadre su altre. Il Brasile, dove la pallavolo è uno degli sport più popolari, è tra i più grandi Paesi che abbiamo mai praticato questa disciplina.

Nell’affermare (come verrebbe spontaneo fare, data l’impressionante storia del volley brasiliano) che questa è la nazione migliore, bisogna però pagare il dovuto tributo ad altre importantissime squadre come quella americana, quella cinese e altre che stiamo per elencare.

Confrontando i risultati nei grandi concorsi internazionali di pallavolo e beach volley, si stagliano le seguenti nazioni:

1. Brasile

Il Brasile ha vinto la sua prima medaglia olimpica (l’argento) solo nel 1984, due anni dopo la sua prima medaglia d’argento nel Campionato mondiale. Da allora i brasiliani hanno dominato la scena della pallavolo mondiale con uno stacco da dominatori. Vantano dieci medaglie d’oro olimpiche (secondi solo all’ex Unione Sovietica), nove medaglie del Campionato mondiale di pallavolo (dietro a Russia /ex Unione Sovietica), 18 vincite World League di pallavolo maschile e 17 podi al World Grand Prix.Sulla spiaggia il Brasile domina ancora di più. Ha infatti vinto il maggior numero di medaglie (13), di gran lunga la maggior parte delle medaglie del Campionato del Mondo (15 più della Nazione al secondo posto) e possiede talmente tanti record al FIVB World Tour che risulta quasi impossibile contarli.

2. Stati Uniti

La supremazia americana deriva prevalentemente dal fatto che gli Stati Uniti hanno vinto sei medaglie d’oro di beach volley in sei Olimpiadi (rispetto alle tre del Brasile). Detto questo, non c’è molto altro da aggiungere, a parte il fatto che il programma di pallavolo della Nazione che ha dato i natali a questo sport è il migliore al mondo, ma sempre dopo quello del Brasile.

Le fortissime atlete americane sono entrate a Rio in cima alla classifica mondiale, approdando però solo a un bronzo. Non hanno mai vinto una medaglia d’oro olimpica, solo tre argenti e due bronzi. I pallavolisti americani possiedono invece tre ori olimpici e due medaglie di bronzo.

3. Cina

La Cina ha il suo posto in questa lista per via delle sue donne, in quanto gli uomini cinesi non hanno mai vinto una sola medaglia in una grande competizione internazionale.

Le donne cinesi possiedono due medaglie olimpiche di beach volley, quattro medaglie mondiali, sei medaglie olimpiche di pallavolo e cinque medaglie mondiali di pallavolo.

4. Italia

L’Italia si classifica per la forza attuale della sua nazionale e non per il blasone dei successi di vecchia data. Un dato non attribuito semplicemente dall’importanza dei nostri atleti o per mero riconoscimento dell’importanza che l’Italia ha sempre rivestito nella storia della pallavolo, ma determinato secondo il FIVB World Rankings, il sistema di classificazione per le squadre nazionali di pallavolo, che si basa sull’attribuzione di determinati punteggi nei principali tornei.

La nazionale maschile è quarta nel ranking mondiale categoria Senior, seconda negli Under-23, quinta negli Under-21, quarta negli Under-18.

La nazionale femminile invece si trova all’ottavo, sesto, quarto e secondo posto rispettivamente nella classifica mondiale Senior, Under-23, Under-20 e Under-18.